×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 92

Sito archeologico di Santa Maria di Padovetere, in arrivo i fondi dal MIBACT

Sito comune di Comacchio, Foto di Alessio Taddei Sito comune di Comacchio, Foto di Alessio Taddei

I fondi stanziati dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo (MIBACT) sono 75.000 euro, queste risorse saranno utilizzate per le attività di restauro, diagnostica e per mantenere lo scavo aperto a studiosi e professionisti. La Soprintendenza e Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna ha costituito un ampio progetto per la valorizzazione del patrimonio storico-archeologico nel territorio, tra cui il nuovo museo archeologico nell’ex Ospedale degli Infermi a Comacchio che garantirà un'efficace fruizione e la partecipazione attiva del pubblico.

Le scoperte continuano ad attrarre interesse, a partire dal ritrovamento di un'imbarcazione tardo antica, da varie sepolture del VI secolo d.C, da una piroga e da un antico ramo del fiume Po.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni su iniziative ed eventi